RAGGED SURFACES

SAMUELE BARTOLINI E ZAIRA FIALLO

Hidden Garage è felice di presentare il suo primo progetto installativo; Ragged Surfaces.
Il lavoro nasce dalla fortuita collaborazione tra due giovanissimi artisti; Samuele Bartolini, classe 1998 e Zaira Fiallo, classe 2000 che insieme costruiscono un micro-ambiente dedicato alla contemplazione della fragilità e della perdita, matrici fondamentali della vita. In Ragged surfaces la materialità del mondo sembra assottigliarsi in uno strato incerto in cui, tuttavia, tutte le componenti godono di un rapporto reciproco: ogni elemento è un frammento solo ma al tempo stesso appaiato, in un processo di addizione e sovrapposizione con l’altro. Nel lavoro di Samuele questo processo prende forma e consapevolezza grazie a strutture portanti come pavimenti, pareti e schermi, le quali accolgono, per loro natura molti elementi, che in questa frammentazione perdono gran parte della loro funzione, approdando verso nuove possibilità. Nel lavoro di Zaira invece, in pieno dialogo con Samuele, la stessa fragilità e la stessa lacerazione avvengono su di un piano differente, quello dell’identità del corpo, medium portante del lavoro dell’artista. L’essere carne in divenire, l’essere donna, programmata per essere madre, entità tanto creatrice quanto possibilmente distruttrice, diviene punto di partenza per rigettare la propria fisicità, viva in un mondo che smembra e che oggettiva, spesso fino a straziare ogni memoria di se.